Logica

 

La logica è la scienza che analizza la validità di un discorso in termini di nessi inferenziali - in particolare deduttivi - relativamente alle proposizioni che lo compongono. Si deve ad Aristotele - che esaminò i concetti, le categorie, le proposizioni, i termini ed i sillogismi - la prima formulazione della logica come scienza indipendente.

Il contenuto degli oggetti e la loro origine sono stati approfonditi dalla logica medievale. Con il Novum Organum Francesco Bacone cercò di costruire una nuova metodologia basata sull'induzione impostando la logica come strumento di indagine scientifica. Riprendendo questi temi René Descartes cercò di stabilire se il rigore tipico di un discorso matematico potesse essere alla base di qualsiasi sapere, compreso quello filosofico.

Sempre sul calcolo matematico Thomas Hobbes pensò la logica come una combinazione di segni e regole. Gottfried Leibniz ed i suoi seguaci cercarono poi di unificare il complesso delle strutture logico/linguistiche in un linguaggio scientifico universale, ossia la "logica simbolica e combinatoria".

Nel ’700 il contributo delle correnti filosofiche non fu così importante per lo sviluppo della logica moderna, ed Immanuel Kant nella sua Critica alla ragion pura definì la logica trascendentale come una classe di giudizi validi a priori, svincolati dalla conoscenza, indi Georg Wilhelm Friedrich Hegel la identificò con la metafisica.

Sarà solo nella seconda metà del XIX secolo che la logica tornerà a studiare gli aspetti formali del linguaggio, ovvero la logica formale, ed a essere trattata con metodi naturalistici da Christoph Sigwart e Wilhelm Wundt , portando conseguentemente alla creazione della logica matematica.

Questa è la esegesi scientifica della LOGICA. 

                                                              Personalmente ritengo che questa disciplina debba esser esaminata e impiegata in ogni momento della nostra esistenza.

“Solamente con la logica sapremo definir la vita”.